Avella, calcetto a rischio... archeologico

Il calcetto a rischio… archeologico

Questo articolo è apparso sul settimanale ILNOLANO Week End in data 20.05.2011

#Avella

Siamo giunti alla ventitreesima edizione del torneo di calcetto Felice Pecchia, ormai una tradizione affermatasi e consolidatasi nel territorio di Avella, ma che quest’anno si trova a fronteggiare una situazione difficile”. È l’ex assessore Mario Montanile che parla, in piazza Convento, illustrando i “se” ed i “ma” alla prossima amministrazione che uscirà dopo le comunali. Durante i lavori di adeguamento e riqualificazione della zona in cui da qualche anno si disputa il torneo, sono stati trovati, come già ben si sapeva ed era ovvio, dei resti archeologici romani. È un’area che gira intorno all’anfiteatro e da alcune voci sembra si tratti di una via rurale con ai lati alcuni resti che stanno via via comparendo. Il torneo, molto sentito dai cittadini e dai giovani di Avella, si dovrebbe disputare a partire dal 23 agosto per tutto un mese. Purtroppo per ora è in forse.

Avella, calcetto a rischio... archeologico

Avella, calcetto a rischio… archeologico

Sono passati anni ormai da quando, grazie ad una raccolta differenziata al 70%, il comune di Avella è riuscita a prendere fondi dell’Unione Europea con il tramite della Regione Campania per quattro milioni e seicento mila euro. Per un momento c’è stato il rischio di perdere questi fondi perché messi nel dimenticatoio e per l’incapacità di fare un piano importante di utilizzo. Poi grazie all’amministrazione di Nico Salvi che si è battuto molto affinché fossero sfruttati, a Novembre è partito qualcosa” continua Montanile e propone due soluzioni “Io penso che la soluzione migliore siano gli espropri. Ci sono circa ottomila metri quadrati a disposizione in quella zona: due sono le possibilità. Cento metri più giù c’è uno spazio verde in cui spesso si trovano dei cavalli. Bene, la prima soluzione è spostare il torneo in quel punto. Altrimenti, l’altra soluzione, è costituita dalla zona del parcheggio del campetto. Il mio monito è per tutti i candidati a sindaco delle nuove amministrative: che non si butti e si preservi quanto di buono ha fatto e spero continuerà a fare il Paese nell’entusiasmo dei suoi cittadini”.

Fioravante Conte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...