Inchiesta caro Benzina

Caro Benzina: è tempesta sul carburante

Questo pezzo è apparso sul settimanale ILNOLANO SETTE del 17 febbraio 2012

#Nola, Campania#Italia#

Scende la temperatura e salgono i prezzi. Ecco la situazione nel baianese e nel nolano.

La minaccia si chiama “Sciopero”. Questa volta dei benzinai. E così, dopo il blocco degli autotrasportatori, l’aumento delle accise della manovra “Salva Italia” del governo Monti, la crisi di Petrolplus che ha portato alla riduzione dell’offerta da parte delle cinque raffinerie svizzere e adesso l’emergenza gelo e neve con una domanda spropositata del gasolio per il riscaldamento nelle abitazioni, ci si trova ad affrontare ancora un periodo duro. Anche nel Nolano i prezzi del carburante sono saliti soprattutto se comparati agli stessi dell’anno scorso, toccando la massima alla Q8 sulla variante all’uscita dell’autostrada di Nola Gli aumenti riguardano anche il Gpl tra i 2 e i 3 centesimi. I rincari di benzina e gasolio rappresentano la “ennesima speculazione da maltempo a danno degli automobilisti che non trova certo giustificazione rispetto all’andamento del petrolio”. E’ ciò che scrive il Codacons in una nota. “Il nuovo record raggiunto dai carburanti in Italia – spiega il presidente Carlo Rienzidetermina una stangata pari a +204 euro ad automobilista su base annua, cifra destinata a crescere se i listini alla pompa dovessero proseguire la folle salita. Per questo chiediamo al governo di inviare la guardia di finanza presso i distributori di benzina di tutta Italia, al fine di accertare se vi siano stati rialzi dei listini ingiustificati e puramente speculativi“.

Ma vediamo cosa succede nelle nostre zone. Partiamo da Mugnano del Cardinale dove il prezzo per la benzina è di 1,829 mentre per il diesel è di 1,779. A Sirignano invece c’è Euro Carburanti con un prezzo che raggiunge 1,839 per il verde ma è più basso il diesel a 1,775. Da Baiano a Sperone il prezzo aumenta mentre le pompe di benzina più frequentate della zona ovvero la Pit Stop Agip e la 24 ore Mambo Cafè ad Avella offrono rispettivamente la benzina ad 1,791 ed il gasolio ad 1,724. A Cicciano in piazza Mazzini 1,820 ed 1,732. A Camposano il prezzo si attesta tra 1,864 ed 1,746 ed 1,764 ed 1,662. A Cimitile la Tamoil 1,766 per il verde ed 1,682 per il gasolio. A Comiziano il prezzo scende con la Q8 e la Redoil ma sale con la Tamoil ad 1,833 ed 1,749. A Casamarciano l’Agip 1,792 ed 1,720. Se invece entriamo nella città dei Gigli i prezzi più bassi sono quelli della Q8: sia in Piazza Salvo d’Acquisto sia di fronte a Planet House i prezzi sono più bassi. Dal “Quaglino”, IP, la benzina si trova a 1,828 ed il gasolio ad 1,748. Vicino all’ospedale si attesta ad 1,826 ed 1,758 mentre l’IP vicino la Villa mostra i prezzi di 1,826 ed 1,748. A Saviano prezzi alti per la Total con 1,853 ed 1,769. Sono invece più bassi alla Shell di San Vitaliano, all’uscita dell’autostrada con 1,741 ed 1,672. Ma il nostro consiglio, se siete in panne e siete in cerca di un posto conveniente in cui fare benzina, è di usare iNeedFuel, l’applicazione gratuita tutta italiana per iPhone attraverso cui è possibile effettuare un ricerca per posizione geografica o per prezzo a litro. L’Italia ha i prezzi così alti che chiede aiuto alla tecnologia.

Tabella Prezzi Benzina Baianese e Nolano

Tabella Prezzi Benzina Baianese e Nolano

Fioravante Conte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...