PAN, Palazzo delle Arti di Napoli

Il giornalismo che cambia. #Ymd Napoli 2013, Festival del Giornalismo Giovane

Questo articolo è apparso su Cinque Colonne Magazine in data 23.09.2013

#Napoli #PAN, Palazzo delle Arti

Il mondo del giornalismo non sta cambiando. È già cambiato.

Il primo punto fondamentale che emerge dal “Three Days Festival” degli YMD è proprio questo: siamo nell’epoca in cui va ripensata e rivalorizzata in maniera diversa la figura del giornalista, sempre più vicina a quella di operatore della comunicazione, dotato di capacità molteplici ed abile nel spostarsi tra diversi network usando nel miglior modo possibile la amica/nemica tecnologia. I tre giorni di Festival del Giornalismo Giovane sono stati il luogo perfetto per discutere di nuovi format dell’informazione, delle opportunità offerte dalle istituzioni dell’Unione Europea e da altri grandi player del settore, del giornalismo 2.0 che si avvia verso il 3.0, di comunicazione istituzionale, di integrazione e sociale, di equo compenso e nuove sfide.

Tutto ciò attraverso workshop e laboratori, convegni ed incontri con chi, tutti i giorni, è protagonista nella società in continuo e impetuoso cambiamento. Rappresentanti di istituzioni, in primis il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, giornalisti di lunga esperienza come Michele Mezza, Carlo Verna, Enzo Iacopino, giovani promesse e future speranze.

PAN, Palazzo delle Arti di Napoli

PAN, Palazzo delle Arti di Napoli

Un Festival purtroppo, in calo per presenze. Degli ottocento giornalisti dello scorso anno nemmeno l’ombra. L’apertura è affidata a CleaNap, Friarielli Ribelli, Let’s do it Italia e Quartiere Intelligente, con il regalo dei giovani giornalisti di un orto urbano alla città di Napoli, azione di guerrilla gardening presso la scalinata monumentale di Montesanto.

È toccato poi al Presidente di Youth Press Italia Simone d’Antonio con il Segretario Michele Giustiniano, l’Assessore alla Cultura di Napoli Nino Daniele e al Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino, aprire i lavori. Nino Daniele parla della città più giovane d’Italia ma anche di quella che meno offre ai giovani e di un circolo tutt’altro che virtuoso: la Regione investe sulla formazione dei suoi giovani e poi li perde. E le altre Regioni d’Italia, Stati d’Europa e fuori d’Europa non possono far altro che sorridere, accogliere i nostri laureati e ringraziare. Si tratta di una drammatica emigrazione intellettuale. Il Festival del Giornalismo Giovane si presenta come una risposta collettiva autopromossa dai giovani stessi incentrata sulla parola chiave “formazione”.

Napoli, Festival Del Giornalismo Giovane

Dai giovani per i giovani nella ricerca di costruzione di un modello virtuoso e dignitoso. C’è spazio poi per le importanti considerazioni del Presidente dell’Ordine Enzo Iacopino sull’importanza della “Salute Istituzionale” e di un “Equo Compenso”. “È faticoso fare questo mestiere oggi. Prima, per le nostre generazioni, c’era anche una sorta di sicurezza economica che purtroppo oggi non esiste più” sottolinea Iacopino e conclude “Di conseguenza, alla base della spinta verso questo lavoro nei giovani c’è qualcosa di più nobile”. Per questo motivo la formazione oggi è qualcosa di indispensabile anche per favorire il rispetto delle norme, per la conoscenza adeguata e la tendenza sempre e comunque verso scelte responsabili. Il 23 Agosto 1945, pochi giorni dopo le tragedie di Hiroshima e Nagasaki, fu chiesto ad uno dei protagonisti di quella catastrofe “Come si potrà vincere la III guerra mondiale”? La risposta: “Con la corsa al sapere, alla virtualità”.

La conoscenza è potere in termini baconiani. Dunque la formazione un’arma. E la penna davvero un proiettile, come sottolinea nel suo intervento il sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Fioravante Conte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...